martedì 24 dicembre 2013

E' l'alba e, come ogni mattina, sono sveglia... Ma oggi è un giorno speciale pieno di ricordi ... Mi viene in mente il mio Natale da piccola quando si andava tutti a Latina dalla nonna per festeggiare insieme a zii e cugini... Che Natale!! La nonna si alzava all'alba e si metteva in cucina subito sfornando manicaretti per tutta la famiglia riunita... la casa si riempiva di profumi e aspettative. E il vecchio presepe si statuine di gesso, appartenuto già ai bisnonni, invecchiato anche lui, un po' "acciaccato", sbeccato, ma sempre presente.. e a mezzanotte, vicino alle statuine, apparivano miracolosamente i regali lasciando noi bambini con il dubbio da dove fosse passato Babbo Natale senza farsi vedere. E le letterine con i brillantini... noi e i miei cugini usavamo metterle sotto i piatti dei nonni e di mamma e papà, alla fine i piatti traballavano, soprattutto quelli dei nonni (io ho tantissimi cugini)... e poi quando si avvicinava l'ora della cena la nonna spariva improvvisamente, andava a farsi bella per noi... mi ricordo quando tutti pronti, vestiti eleganti, l'aspettavamo in fondo alle scale, con il nonno tutto impettito con una rosa in mano.. e lei scendeva come una diva, elegantissima nei suoi abiti da sera, sorridente e felice e ci abbracciava tutti con lo sguardo carico d'amore e al braccio del nonno andava verso questa tavolata immensa e finalmente era Natale.
Oggi cerco di tramandare tutto questo  per voi cari nonni e caro papà. Mi mancate soprattutto tu, papà, sono passati 30 anni da quando non ci sei, ma il tuo amore mi accompagna sempre, ti penso tanto e voglio dedicare a te e ai nonni questo Natale... Auguri